Basse energie e risposta “inbound” (versione in italiano)

Lo stato di coerenza (1) è facilmente ottenibile a condizione che esista un “mezzo” che consenta agli oscillatori di “comunicare” tra loro. Uno dei tanti esempi interessantissimi di come raggiungere lo stato di coerenza può essere visto in youtube all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=u73T3FZp7kg dove 32 metronomi sono messi in oscillazione in modo casuale: tutti con fasi diverse fra loro, ma tutti alla stessa frequenza. Dopo circa 4 minuti dal movimento iniziale, oscilleranno tutti in fase e mantenendo rigorosamente la medesima frequenza comune. Ciò è possibile perché i metronomi sono tutti appoggiati ad un ripiano in grado anch’esso di oscillare. È proprio il ripiano a “comunicare” a tutti i metronomi quale deve essere la fase comune della sincronizzazione. Utilizzando l’analogia dei metronomi “auto-sincronizzanti”, nell’universo il vuoto (il vuoto quantistico, non quello classico !!) costituisce il “supporto mobile e oscillante” che consente “l’auto-sincronizzazione” di tutto ciò che esiste (ossia di tutto ciò che oscilla) nell’universo; se si preferisce, il vuoto quantistico è il “mare” (con moto ondoso regolare) su cui l’esistente “galleggia” (oscillando verticalmente come farebbe un tappo di sughero). Negli esseri viventi, il “ripiano” (o se vogliamo il mare) è costituito dall’acqua(1).

Per ottenere un effetto amplificante non solo occorre avere la medesima frequenza di tutti i corpi oscillanti ma, a meno di multipli di 2π, è altresì necessario che oscillino tutti con la medesima fase (concordanza di fase) (2): in parole povere l’amplificazione richiede anche la coerenza perché l’accordatura non è sufficiente. Raggiungere lo stato di coerenza consente scambi energetici ordinati (antientropici) e non dispersivi. Se avessimo momentaneamente la possibilità di eliminare le “alte energie” disordinate e “disordinanti”, percepiremmo un mondo costituito da una moltitudine di oscillazioni di ogni tipo in grado di scambiarsi mutuamente “basse energie” ordinate e “ordinanti”. Il mondo delle basse energie si manifesta armonioso e cooperativo rispetto a quello delle alte energie che premia la competizione e la disarmonia. Oscillazioni a frequenze diverse (ovviamente non multiple di 2π) consentono nello stesso luogo scambi di energia simultanei e non sovrapposti (3).

La fisica di Newton e Galileo ci insegna che il moto di un corpo può essere modificato solo da una forza esterna al corpo (principio di inerzia). Chi avrebbe potuto impartire la forza esterna iniziale capace di animare “in principio” i corpi dell’universo? Da questa semplice osservazione si può facilmente constatare che non c’è molta differenza tra fisici classici e uomini di fede !! I fisici quantistici che accettano di scartare la dichiarazione n. 3 di Bell(4) e che dunque sono disposti a sostenere che la realtà fisica non debba necessariamente essere descrivibile come un insieme di eventi localizzati nello spazio-tempo (e dunque sono disposti a superare il principio di inerzia) accettano l’idea che i corpi possano “auto-animarsi”. In base a questa affermazione, apparentemente, la fisica quantistica sarebbe in grado di fare a meno di Dio, a meno di non trasformare il Dio “esterno ai corpi” in un “Dio interno i corpi” capace cioè di “auto-animarli”; in questo senso, l’affermazione: “Dio è nei cieli, in terra e in ogni luogo” verrebbe meglio specificata: “Dio è nei cieli, in terra e in ogni corpo … .. dentro ogni corpo”. Con questa visione della fisica, la trascendenza “invade” persino l’immanenza “comprendendola”.

I fisiologi tedeschi Weber e Feckner hanno enunciato una legge secondo cui la risposta a uno stimolo non è proporzionale all’intensità dello stimolo, bensì al logaritmo dello stimolo. Ciò significa che se lo stimolo è inferiore a 1, il logaritmo diventa negativo, cioè la risposta allo stimolo diventa negativa ma, ancor peggio, minore è lo stimolo, più la sua risposta tende a meno infinito! (5) Cosa significa “risposta negativa”? Significa “in entrata” (inbound) mentre risposta positiva significa “in uscita” (outbound) – da non confondere rispettivamente con implosione versus esplosione. In base a questa legge, nella fisica delle basse energie sembrerebbe che uno stimolo basso, invece di generare effetti esterni e distruttivi, genererebbe effetti interni, “mutanti”, “costruttivi” ” e ” ordinati”. Mutazioni genetiche? Non so, ma è certo che più entrano in gioco le basse energie, più aumentano le “mutazioni costruttive” (costruttive nel senso di Prigogine, cioè antientropiche)(6). Coloro che operano nel campo delle onde elettromagnetiche sostengono che le energie coinvolte sono minime e quindi innocue: secondo la legge logaritmica di Weber e Feckner, proprio perché sono molto basse potrebbero avere effetti molto grandi !! I vecchi telefoni avevano bisogno di molta (alta) energia che scaldava l’orecchio, ma si trattava di risposta “innocua” e debole “in uscita” (outbound). Non è che ora che consumano meno possono avere una forte risposta “in entrata” (inbound) ?

Torino, 28 agosto 2018

Gianfranco Pellegrini

Note

(1) Per approfondimenti vedi anche il mio articolo precedente “I domini di coerenza dell’acqua”.

(2) Per approfondimenti vedi anche il mio articolo precedente “Tutto oscilla”.

(3) Per approfondimenti vedi anche i miei articoli precedenti “Tutto oscilla” e “L’energia armoniosa”.

(4) In questo nuovo millennio sempre più fisici quantistici accettano questa scelta logica. Per maggiori approfondimenti vedi anche il mio articolo precedente “Superare il pregiudizio ontologico”.

(5) Per approfondimenti vedi anche il mio articolo “Il principio di minimo stimolo”. Chiamando con R la risposta allo stimolo e S lo stimolo, abbiamo R/α = ln(S/So) con α costante di proporzionalità ed So un valore particolare dello stimolo la cui risposta è nulla .

Andamento della risposta allo stimolo in funzione dello stimolo stesso secondo l’ipotesi di Weber e Feckner

(6) Per approfondimenti vedi anche il mio articolo “Il sogno di Prigogine”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...